Salta al contenuto

Progetto Fabbisogni Standard Progetto Fabbisogni Standard

I fabbisogni standard rappresentano le reali necessità finanziarie di un ente locale in base alle sue caratteristiche territoriali e agli aspetti socio-demografici della popolazione residente. Essi costituiscono i nuovi parametri cui ancorare il finanziamento delle spese fondamentali di comuni, città metropolitane e province, al fine di assicurare un graduale e definitivo superamento del criterio della spesa storica.

La determinazione dei Fabbisogni standard punta a promuovere un uso più efficiente delle risorse pubbliche e, attraverso il D.Lgs. n.216 del 26/11/2010, viene affidata a SOSE la predisposizione delle metodologie utili all'individuazione e determinazione dei Fabbisogni Standard.

Il criterio dei fabbisogni standard per la valutazione dei fabbisogni finanziari degli Enti Locali poggia sull'idea che le necessità finanziarie di un ente locale sono espressione delle caratteristiche territoriali e degli aspetti socio-demografici della popolazione residente. Esso si differenzia radicalmente dall'approccio della spesa storica, in quanto ha la finalità di misurare le differenze nelle necessità finanziarie di enti locali attraverso l'utilizzo di tecniche statistiche ed econometriche.

Le norme e gli attori coinvolti

Le norme di riferimento e gli attori coinvolti nella determinazione dei Fabbisogni Standard.

La metodologia

Il percorso metodologico per la determinazione dei Fabbisogni Standard.

Progetti

Progetti

Una maggiore efficacia ed efficienza nella gestione della spesa pubblica per un miglior rapporto tra enti locali e cittadini.

Progetto Incentivi Fiscali

Progetto Incentivi Fiscali

Gli strumenti di policy messi in atto per misurare l'impatto delle agevolazioni fiscali sulle dinamiche di investimento.

Progetto Distretti Industriali

Progetto Distretti Industriali

L'analisi di SOSE per la mappatura delle dinamiche evolutive dei distretti industriali italiani.