Avviso

Dal 1° gennaio 2024 diventa operativa l'incorporazione di SOSE in Sogei, come previsto dalla legge n.112 del 2023 che ha disposto la fusione della società.

A tal fine tutte le comunicazioni Sose si trovano sul sito Sogei www.sogei.it

IMG

Approvati in via definitiva i 175 modelli per l’applicazione dei nuovi Indici sintetici di affidabilità - ISA. Un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore, segna il debutto ufficiale del nuovo strumento dell’Amministrazione finanziaria che sostituisce gli studi di settore. Gli ISA si applicano già a partire dal periodo di imposta 2018 per le attività relative ai comparti di agricoltura, manifattura, commercio, servizi e professioni.

Gli ISA - Indici Sintetici di Affidabilità sono il nuovo strumento di compliance che si colloca all’interno della più complessa e articolata riforma fiscale avviata negli ultimi anni. Sono finalizzati a favorire l’emersione spontanea di basi imponibili, a stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari, a promuovere la collaborazione tra fisco e contribuenti, la trasparenza e la semplificazione.

L’approvazione dei modelli ISA, già disponibili in versione bozza sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, segue la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (G.U. del 4 gennaio 2019) del decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze che ha approvato l’introduzione di 106 nuovi Isa, dopo i primi 69 introdotti a marzo 2018.

Oltre a distinguersi per diverse ragioni metodologiche dagli studi di settore, gli ISA raggiungono un altro importante obiettivo: la semplificazione con il conseguente dimezzamento del numero delle variabili richieste nei modelli di rilevazione dei dati. Rispetto ai precedenti modelli degli studi di settore, infatti, il processo di semplificazione connesso all’introduzione degli ISA ha permesso di eliminare circa 60 informazioni dai singoli modelli di rilevazione dei dati.

Nel seguente grafico è riportato l’andamento del numero medio di variabili nei modelli dati degli studi di settore (dal 2015 al 2017) e degli ISA (2018).

IMG

Come funzionano gli Isa - Gli indici sintetici di affidabilità sono formati da un insieme di indicatori di affidabilità e di anomalia e consentono di posizionare il livello dell’affidabilità fiscale dei contribuenti su una scala da 1 a 10. I contribuenti più “affidabili” avranno accesso a importanti benefici premiali, come, per esempio, l’esclusione dagli accertamenti di tipo analitico-presuntivo, la riduzione dei termini per l’accertamento e l’esonero, entro i limiti fissati, dall’apposizione del visto di conformità per la compensazione dei crediti d’imposta.

Infine in un contesto di semplificazione dei dati, e più in generale degli adempimenti relativi alla prossima fase di applicazione degli ISA, va considerato che la logica applicativa degli stessi indici consentirà a ciascun contribuente di migliorare il proprio profilo di affidabilità fiscale in virtù di una più approfondita conoscenza del proprio ambito territoriale e di mercato.