Il necessario può essere anche bello.  

Ursula Von Der Layen - Presidente della Commissione Europea durante l’incontro con gli intellettuali per presentare il progetto “A new European Bauhaus”. 

 

Il Dibattito delle Idee

  

A new European Bauhaus: Ursula Von der Layen si appella agli intellettuali. 

Cultura e sostenibilità, le parole d’ordine che ha espresso la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, al fine di dare vita a “A New European Bauhaus”. La Presidente ha radunato gli intellettuali europei, architetti, filosofi, artisti, ingegneri, designer, scienziati nel contesto del Green Deal europeo, il nuovo progetto ambientale, economico e culturale dell’Unione Europea, con lo scopo di creare un ponte tra scienza e tecnologia da un lato, il mondo dell’arte e della cultura dall’altro, non per fare da vero e proprio incubatore di idee per un reale cambiamento della vita delle persone in un’ottica di profonda sostenibilità. “A New European Bauhaus“, sarà uno spazio di sperimentazione e discussione, un laboratorio condiviso che si svilupperà attraverso tre fasi: tutte finalizzate alla costruzione di un mondo più bello e più sostenibile. Qui per un approfondimento.

Studi, ricerche e numeri 

 

Istat: fatturati ridotti per il 68% delle imprese tra giugno e ottobre.

Secono i dati Istat il 32,4% delle imprese (con il 21,1% di occupati) segnala rischi operativi e di sostenibilità della propria attività e il 37,5% ha richiesto il sostegno pubblico per liquidità e credito, ottenendolo nell’80% dei casi. La diffusione della vendita di beni o servizi mediante il proprio sito web è quasi raddoppiata, coinvolgendo il 17,4% delle imprese. Nonostante la crisi, il 25,8% delle imprese (che occupano il 36,1% degli addetti) è orientata ad adottare strategie di espansione produttiva. Qui per approfondire  

 

L’economia italiana in breve: l’aggiornamento mensile della Banca d’Italia.  

Il documento propone tavole e indicatori con informazioni congiunturali su indicatori reali e creditizi, statistiche su rapporti con l’estero e finanza pubblica, previsioni su inflazione e crescita. Qui l’aggiornamento del mese di dicembre. 

 

Istat: il censimento permanente registra 175mila persone in meno.  

La popolazione censita in Italia al 31 dicembre 2019 ammonta a 59.641.488 residenti - circa 175mila persone in meno rispetto al 31 dicembre 2018, pari a -0,3% - ma risulta sostanzialmente stabile nel confronto con il 2011 (anno dell’ultimo censimento di tipo tradizionale), quando si contarono 59.433.744 residenti (+0,3%, per un totale di +207.744 individui). Rispetto al 2011, i residenti diminuiscono nell’Italia Meridionale e nelle Isole (-1,9% e -2,3%), e aumentano nell’Italia Centrale (+2%) e in entrambe le ripartizioni del Nord (+1,6% nell’Italia Nordorientale e +1,4% nell’Italia Nord-occidentale). Il lievissimo incremento di popolazione rispetto al 2011 è da attribuire esclusivamente alla componente straniera.  Qui l’approfondimento dell’Istat. 

 

Rapporto Caritas: una società già fragile che la pandemia ha messo in affanno. 

Troppe diseguaglianze nella distribuzione del reddito nella Capitale. Quasi il 10% della popolazione romana non riesce ad affrontare spese improvvise o quelle legate all’abitazione come mutuo, locazioni, spese condominiali, bollette. E il 7% vive in condizioni di grave deprivazione abitativa: immobili insicuri o precari, immobili mal riscaldati o in condizioni igieniche inadatte, alloggi in strada come roulotte, tende o baracche, un dato superiore di quasi 2 punti percentuali rispetto a quello nazionale che arriva 5%. Una povertà che è cresciuta con la pandemia. E’ quanto emerge dal Report Caritas “La povertà a Roma 2020. Qui per approfondire. 

 

Rapporto Asvis 2020: gli obiettivi di sviluppo sostenibile. 

ll Rapporto Asvis 2020 dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile ha analizzato lo stato di avanzamento del nostro Paese rispetto all’attuazione dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 e illustra un quadro organico di proposte, segnalando gli ambiti in cui bisogna intervenire per assicurare la sostenibilità economica, sociale e ambientale del nostro modello di sviluppo. Il peggioramento delle condizioni igienico-sanitarie, la crisi economica, i numeri della disoccupazione in crescita sono solo alcuni dei fenomeni che stanno impattando negativamente su molti dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs). Qui un approfondimento.

INPS: divulgati i dati dell’Osservatorio lavoratori dipendenti e indipendenti 2014-2019  

Il nuovo Osservatorio INPS su lavoratori dipendenti e indipendenti integrerà i dati degli utenti assicurati nelle diverse gestioni previdenziali, rappresentando circa il 95% degli occupati in Italia. Vengono rilevate importanti informazioni quali la posizione, la cittadinanza, il territorio di appartenenza, ecc. Nel 2019 il numero di lavoratori dipendenti e indipendenti è cresciuto di oltre il 3% rispetto all’anno 2014. Anche il reddito medio registra un lieve incremento del 6,5%. Qui per approfondire. 

La Voce degli Stakeholders 

 

Confartigianato: nel 2020 il PIL dell’area Euro scende del 7,3% 

Le stime previsionali di crescita per l’area Euro pubblicate la scorsa settimana dalla Bce indicano una attenuazione della recessione nel 2020: il PIL dell’area scende del 7,3% a fronte del -8% contenuto nelle previsioni di settembre della Banca, mentre nel 2021 è prevista una risalita del 3,9%, a fronte del +5% previsto a settembre; la ripresa si rafforzerebbe nel 2022 (+4,2% a fronte del 3,2% di settembre).  Qui per approfondire. 

 

Confcommercio: nei servizi l’indicatore dei consumi registra maggiori riduzioni.

Il quadro economico dell’ultimo trimestre 2020 si caratterizza da un importante indebolimento iniziato già nella primavera di questo stesso anno.  L’indicatore dei consumi di Confcommercio purtroppo continua a rilevare una diminuzione a due cifre, rispetto all’andamento annuo, attestandosi su un –16%. Riduzioni del 39,3% per i servizi, i più colpiti dalle misure per il contenimento della pandemia. Qui per approfondire  

 

Unioncamere e Isnart: nasce l’Osservatorio sull’economia del turismo. 

Un monitoraggio costante del settore per fornire dati e informazioni utili alla ripartenza di uno degli ambiti più colpiti dalla pandemia. Con questo intento è stato presentato lo scorso 16 dicembre l’Osservatorio sull’economia del turismo, su iniziativa di Unioncamere e Isnart. Nel titolo del convegno organizzato per presentarlo “Turismo prossimo venturo: il rilancio riparte dai territori” si riscontra una determinante chiave di lettura per le proposte finalizzate alla ripartenza. Qui un approfondimento. 

 

Unioncamere: investimenti nella green economy per uscire dalla crisi pandemica. Lombardia in testa. 

432mila imprese italiane negli ultimi 5 anni hanno investito sull’economia verde e sulla sostenibilità come leva per affrontare il prossimo futuro. In particolare le imprese lombarde hanno effettuato importanti eco-investimenti  stipulando il maggior numero di contratti di green jobs. Lo rileva l’undicesimo rapporto GreenItaly della Fondazione Symbola e di Unioncamere. Qui la nota stampa. 

Innovazione 

 

Commissione Europea: un nuovo framework giuridico per il digitale europeo.

Con due proposte di legge la Commissione Europea punta a rinnovare il quadro giuridico che regola piattaforme e mercato digitale europeo. Si tratta del Digital Service Act e del Digital Market Act, due iniziative che costituiscono parte integrante della Strategia Europa per il Digitale, promosse con l’obiettivo di creare uno spazio digitale più sicuro e istituire un mercato comune capace di favorire l'innovazione, la crescita e la competitività. Qui la documentazione ufficiale. 

Enti locali 

ANCI: cartoline dei comuni, l’iniziativa di Anci per raccontare un Natale diverso. 

Anci promuove un’iniziativa rivolta a tutti i comuni che, attraverso le campagne “Cartoline dai Comuni” e “Racconti di Natale”, potranno condividere immagini e storie a testimonianza delle numerose iniziative organizzate nei territori per affrontare l’imminente periodo natalizio attraverso progetti culturali, di solidarietà e sostenibilità. I racconti saranno poi condivisi sui canali social dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Qui per approfondire.  

Mondo MEF 

 

Il MEF pubblica l’aggiornamento del Rapporto sull’andamento delle entrate tributarie e contributive.

 
Il Report, redatto dal Dipartimento delle Finanze e dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, evidenzia una diminuzione delle entrate tributarie e contributive del 7% (-39.103 milioni di euro) rispetto all’analogo periodo dell’anno 2019. Il dato tiene conto della variazione negativa del 7% (-25.575 milioni di euro) delle entrate tributarie e della diminuzione delle entrate contributive del 7% (-13.528 milioni di euro). Qui il Comunicato del MEF.